ARTE E DUALITA’, DAL DENSO AL SOTTILE.

Gabriella Conversano, pittrice si presenta insieme alle sue opere di pittura “Dal denso al sottile”.

Ho vissuto una parte della mia vita completamente immersa in una realtà che non ho mai definito la “mia” realtà. Non la sentivo come la mia, perché incarnava tutti quegli status individuali e collettivi con i quali non mi sono mai identificata sin da piccola. Sono nata già con l’indole dell’artista: ero sempre con la testa tra le nuvole, a sognare e fantasticare su mondi meravigliosi e lontani, a disegnare e dipingere, sempre, in ogni attimo del mio tempo libero, persino sulle pareti della mia cameretta. La mia formazione non poteva che essere artistica ed anche lì sognavo sulla carta e sulle tele…..
Recentemente il mio flusso e le mie energie interiori hanno guidato le mie mani e ciò che viene riprodotto sulla tela non sono più  i miei sogni ma ciò che la mia anima comunica. Le mie  opere sono il frutto di viaggi interiori. Le rappresentazioni non vertono sulla bontà delle tecniche ma sono la mia trasposizione diretta di amore, unione, luce, anima. Durante la mia ricerca,  si è presentata l’opportunità di entrare in “Magia Donna”, opportunità che ho colto al volo, poiché l’intento ed i principi da loro enunciati, sono volti proprio al recupero della vera natura dell’essere umano ed al ripristino di un equilibrio ormai andato perduto fra mente e Anima.

Qui parliamo di energia, di evoluzione, di slancio verso l’altro, di crescita interiore, di equilibri.
L’arte, qualsiasi sia la sua forma espressiva, è liberazione di energia, è stare nel “flusso”, è ricongiungersi con il proprio Sé.

Invito tutti  a vivere i propri talenti, perché  il talento liberato è potere nella Luce!

E’ equilibrio, è pace per la mente.

Gabriella Conversano